Skip to main content

Capire come funziona il sistema scolastico olandese è il primo passo da fare se si desidera partire per studiare in questo paese. Voti, materie, esami, festività… Come funziona la scuola nei Paesi Bassi?

Lo stile di vita olandese pensiamo di conoscerlo bene: mulini a vento, bancarelle con tulipani di tutti i colori, predilezione a muoversi in bicicletta… Non solo! Vivere la cultura di un paese è ben di più e l’occasione che stai cercando potrebbe essere un anno scolastico all’estero.

I Paesi Bassi sono il giusto compromesso per studiare in campus all’avanguardia senza allontanarsi troppo da casa, rendendo anche più semplice mantenere i rapporti con i nuovi amici una volta terminati gli studi. In questo articolo troverai tutte le informazioni sul sistema scolastico olandese, utili a iniziare questa grande avventura formativa.

I punti di forza del sistema scolastico olandese

Il sistema scolastico olandese si differenzia da quello italiano per alcuni aspetti. Ecco le principali particolarità:

Flessibilità e autonomia scolastica

Ogni scuola stabilisce autonomamente l’inizio e la fine dell’anno scolastico, la durata delle lezioni, i metodi d’insegnamento… Questo permette agli istituti di garantire un giusto equilibrio tra lezioni in classe e attività extracurricolari, mettendo al centro la vita scolastica dello studente.

Infrastrutture nuove e ben organizzate

Le scuole olandesi sono generalmente di nuova costruzione, da poco ristrutturate e complete di laboratori specifici. Nella maggior parte delle scuole è inoltre possibile usufruire di biblioteche, aree di lavoro, sale informatiche… Spesso è la scuola a fornire il materiale scolastico gratuitamente, soprattutto nelle scuole primarie.

Piano di studi personalizzato

Gli studenti, tenendo conto delle materie obbligatorie, possono personalizzare il proprio piano di studi scegliendo dall’ampia offerta formativa delle scuole olandesi. Grazie a degli accordi vigenti tra istituti, è possibile approfondire un proprio interesse sostenendo esami anche in scuole diverse da quella di appartenenza. Un’occasione in più per scoprire le proprie passioni!

Livello di istruzione elevato

Il sistema scolastico olandese è ritenuto uno dei migliori al mondo per la sua particolare attenzione alla formazione dei propri studenti. Da una decina d’anni molti istituti prevedono un programma d’eccellenza per gli studenti più meritevoli, con l’obiettivo di affiancarli in un percorso studiato sulle loro capacità e propensioni.

Disponibilità degli insegnanti

Gli insegnanti olandesi cercano di creare un rapporto di fiducia con ogni studente, restando a disposizione per eventuali dubbi o chiarimenti. Inoltre, gli studenti che si trovano in difficoltà con lo studio di qualche materia vengono seguiti dai loro insegnanti tramite corsi specifici gratuiti. Il modello olandese riconosce l’insegnante con il ruolo di mentore, un osservatore attento che pone al centro del suo lavoro lo studente e i processi di apprendimento.

Sguardo al futuro

Le scuole olandesi mettono al primo posto il futuro degli studenti creando un ambiente di apprendimento ricco di stimoli che porti ad avere grandi prospettive di successo. Anche per questo motivo, oltre all’olandese in ogni scuola viene insegnato l’inglese. Gli studenti che si diplomano hanno quindi una conoscenza madrelingua di entrambe.

Il percorso formativo nei Paesi Bassi

La scuola dell’obbligo nei Paesi Bassi inizia all’età di 5 anni con la scuola primaria e termina a 16 anni, ma molti bambini vengono iscritti all’età di 4 anni e frequentano un anno di inserimento. Vediamo nel dettaglio come è strutturato il sistema scolastico olandese.

Tabella anni di studio nei Paesi Bassi

01

Asilo

Gli asili olandesi o Kinderopvang, dai 3 mesi ai 4 anni d’età del bambino, sono esclusivamente privati. Lo stato si impegna a rimborsare una parte della spesa in base al reddito famigliare, se entrambi i genitori lavorano. Gli asili possono essere in lingua olandese o altre, è la famiglia a scegliere.
Un’alternativa più economica è il Peuterspeelzaal in cui possono essere iscritti solo bambini dai 2 ai 4 anni e prevedono solo quattro giorni a settimana per un massimo di quattro ore al giorno.

02

Scuola primaria

La scuola primaria, o Basisschool, è il percorso di studi che accoglie bambini dai 4 ai 12 anni. Ogni anno viene chiamato Groep e al termine dell’ottavo viene svolto un test (Cito). Il risultato ottenuto, insieme al parere degli insegnanti, indirizzano lo studente verso la scuola superiore più adatta. Se gli studenti sono in disaccordo con la strada consigliata possono frequentare un anno di orientamento.

03

Scuola secondaria

La scuola secondaria olandese si divide in tre percorsi di studio: il VMBO (Voorbereindend Middelbaar Beroepsonderwijs), l’HAVO (Hoger Algemeen Voortgezet Onderwijs) e il VWO (Voorbereidende Wetenschappelijk Onderwijs).

Percorsi di studio per la scuola secondaria

Il VMBO, o scuola secondaria professionale, copre la fascia d’età 12-16 anni. In questo tipo di scuola prevale l’insegnamento pratico e si mira all’inserimento diretto nel mondo del lavoro.

L’HAVO, o scuola secondaria generale, copre la fascia d’età 12-17 anni. Si divide in un primo ciclo di tre anni e un secondo ciclo di due anni. Fornisce un’educazione generale preparando gli alunni alla formazione professionale superiore. Al termine dei cinque anni è possibile frequentare gli ultimi due anni di istruzione VWO e prendere il relativo diploma.

Il VWO, o scuola secondaria pre-universitaria, copre la fascia d’età 12-18 anni. È divisa in due cicli, entrambi di tre anni. Prevale l’insegnamento teorico ed è simile al percorso liceale italiano. Prevede alcune materie obbligatorie tra cui olandese, inglese, scienze sociali, educazione fisica, una seconda lingua straniera (a scelta) e una classe di arte. I VWO si i differenziano anche per la presenza o obbligatorietà di studio di latino e greco, e sono così definiti:

  • L’Athenaeum: non vengono insegnati il greco e il latino.
  • Il Gymnasium: il greco e il latino sono obbligatori.
  • Il Lyceum: il greco e il latino sono facoltativi.

Conseguito il diploma è possibile frequentare qualsiasi tipo di università.

Studentessa olandese con bicicletta

04

Università

Le università olandesi vengono considerate tra le migliori al mondo per l’elevata qualità dell’istruzione, i prezzi relativamente bassi (in media 2000€ all’anno) e il contesto internazionale.

Nei Paesi Bassi esistono principalmente tre percorsi educativi da seguire dopo l’istruzione secondaria:

  • MBO: percorso di studi prettamente pratico che mira a far avvicinare gli studenti subito al mondo del lavoro. Può durare da un minimo di 1 anno a un massimo di 4 e si divide in 4 livelli.
  • Hogeschool – HBO (parauniversità): percorso con orientamento professionale, paragonabile al percorso universitario statunitense.
  • WO (università di ricerca): equivale alla laurea triennale e richiede la frequenza obbligatoria dei corsi. Il percorso è aperto solo ai diplomati VWO ed ai laureati HBO, e offre anche dei percorsi per il dottorato.

05

Master

I master durano solitamente 1 o 2 anni e possono essere sia di ricerca che parauniversitari. Per accedere, oltre alla laurea bisogna presentare una proposta di tesi o di ricerca.

Se ti vuoi iscrivere a un master olandese...

Se ti vuoi iscrivere a un master olandese dopo aver conseguito una laurea italiana, potresti dover recuperare alcuni crediti seguendo dei corsi extra.

06

Dottorato

I percorsi di dottorato, o Ph.D, nel campo della ricerca. Si accede mediante concorso.

Stai già sognando di immergerti in questo sistema scolastico? Scopri se fa per te.

Inizia la sfida
Attitude Trail: l primo passo per superare i tuoi confini
Attitude Trail: l primo passo per superare i tuoi confini

Stai già sognando di immergerti in questo sistema scolastico? Scopri se fa per te.

Inizia la sfida

Il calendario scolastico olandese

Il calendario scolastico olandese si differenzia da quello italiano principalmente per i maggiori giorni di vacanza nel periodo autunnale ed invernale.

La scuola nei Paesi Bassi inizia generalmente il primo lunedì di settembre e termina entro le prime due settimane di luglio a seconda delle regioni. Generalmente le vacanze estive durano sei settimane e anche durante l’anno scolastico si cerca di avere una settimana di pausa ogni circa sei settimane di lezione. Verso metà ottobre, gli studenti olandesi hanno una settimana di vacanza autunnale, mentre quelle invernali iniziano generalmente dopo il 15 dicembre e terminano il primo lunedì utile, passato Capodanno.
Le vacanze primaverili hanno sempre durata di una settimana e cadono verso metà febbraio, ma variano a seconda delle province; si aggiunge a queste un periodo di pausa dall’ultima settimana di aprile alla prima di maggio.
L’anno scolastico è diviso in due semestri e, per quanto riguarda le università, vengono svolti degli esami tornati dalle vacanze invernali e poco prima di quelle estive.
I giorni di festa nazionale diversi da quelli italiani sono il Koningsdag (o giorno del re, il 27 aprile) e il Bevrijdingsdag (o giorno della liberazione, il 5 maggio).

L’orario giornaliero olandese

Per quanto riguarda le scuole primarie e secondarie, le lezioni iniziano generalmente verso le 8:30 e terminano tra le 15:00 e le 16:00, dal lunedì al venerdì. A differenza dell’Italia, il sabato le scuole restano chiuse.

Durante la giornata scolastica sono previste due pause: una da circa 15 minuti e una più lunga per il pranzo, per il quale è comune portarsi qualcosa da casa.
Nelle scuole superiori l’orario può variare anche ogni giorno a seconda delle materie scelte dallo studente e in alcuni casi le lezioni possono durare fino alle 17:00.

È obbligatorio avvertire la scuola in caso di assenze impreviste, raramente viene richiesto un certificato medico al rientro dello studente. Se invece si ha un appuntamento già fissato è necessario chiamare la scuola per avvisare anticipatamente.

Fare assenze può portare ad una multa? In alcuni casi sì.

Soprattutto nelle scuole primarie, le assenze ingiustificate richiedono il pagamento di una sanzione.

Le materie e il piano di studi nei Paesi Bassi

Il sistema scolastico olandese permette di scegliere alcune materie per personalizzare il piano di studi. In media gli alunni seguono una decina di materie (in alcuni casi possono arrivare anche a 15). 

Gli studenti delle superiori possono definire il proprio piano didattico affiancando ai corsi obbligatori alcune materie a scelta. In genere le materie obbligatorie sono inglese e matematica. Chi frequenta l’HAVO alla fine del terzo anno deve scegliere un profielen tra Cultuur en Maatschappij (cultura e società), Economie en Maatschappij (economia e società) e Natuur en Techniek (natura e tecnologie).

Gli studenti iscritti ad una classe VWO a fine del terzo anno devono invece scegliere un profielen tra Cultuur en Maatschappij (cultura e società), Economie en Maatschappij (economia e società), Natuur en Gezondheid (natura e salute) e Natuur en Techniek (natura e tecnologie).

In entrambi i percorsi, HAVO e VWO, gli studenti possono selezionare come materia a scelta l’approfondimento di una lingua straniera.

Le attività extrascolastiche olandesi

Generalmente le scuole olandesi non offrono attività extrascolastiche, in quanto le lezioni occupano quasi tutta la giornata degli studenti. È possibile però frequentare corsi di vario genere privatamente al di fuori del contesto scolastico.

A fine anno, tutti i ragazzi si riuniscono per prendere parte a un ballo scolastico, una serata elegante da passare insieme per festeggiare la fine dell’ultimo anno della scuola superiore.

Studentessa italiana nei Paesi Bassi veste con orgoglio la bandiera olandese

I voti scolastici nei Paesi Bassi

Nei Paesi Bassi le valutazioni numeriche vengono utilizzate dalle scuole secondarie, mentre nelle scuole primarie vengono conferiti giudizi. Solo all’ultimo anno di scuola elementare (Groep 8) viene svolto un test esterno all’istituto (Cito) che viene valutato numericamente da 1 a 5 (1 è il massimo e 5 è il minimo) e serve agli insegnanti per capire in quale tipo di scuola superiore possono indirizzare gli alunni.

I voti vanno da 1 a 10, ma raramente vengono conferiti volti più alti di 8/9 e solo agli studenti eccellenti. Per ottenere la sufficienza bisogna prendere almeno 6.
Diversamente dall’Italia però, vengono svolti solo compiti scritti e progetti, singoli o di gruppo, in cui di solito è richiesta una presentazione orale.

Grazie al percorso scolastico costruito sulla base delle capacità e propensioni dello studente, è molto raro che si ripeta un anno di scuola.

Nelle università il mancato raggiungimento dei crediti minimi a fine anno obbligano lo studente a cambiare istituto, non potendo andare fuori corso.

Schema a confronto per voti italiani e olandese

Il diploma nella scuola superiore olandese

L’esame finale è presente per il percorso VWO e il punteggio permette l’ammissione alle università private, alcune a numero chiuso. Per gli studenti del VMBO e HAVO gli insegnanti valutano i risultati conseguiti durante il percorso di studi, ma non esiste un vero e proprio esame di stato.

Realizza il sogno di studiare nei Paesi Bassi e scopri il sistema scolastico olandese

Provare in prima persona che cosa significa vivere come un olandese può allargare il proprio orizzonte, magari grazie a un anno scolastico all’estero.

Non bisogna andare dall’altra parte del mondo per scoprire una nuova cultura e mettersi alla prova. Cavarsela da soli e parlare un’altra lingua non è sempre facile ma uscire dalla zona di comfort permette di trovare se stessi e capire quale strada percorrere.

Ci ha aiutato a scrivere questo articolo:

Viola Luciotto

WEP Buddy

Viola è una studentessa di Musica Elettronica al Conservatorio ed è appassionata di scrittura, musica e viaggi. Da sempre, nel suo piccolo, cerca di visitare luoghi diversi in giro per il mondo. Dopo aver trascorso un anno scolastico negli Stati Uniti con WEP nel 2016/2017, è partita per un semestre Erasmus nei Paesi Bassi dove ha avuto modo, ancora una volta, di confrontarsi con una nuova cultura e di conoscere tante nuove abitudini e persone spettacolari. Dopo la laurea sogna di iscriversi ad un Master in Sound Design in lingua inglese all’estero e poter un giorno lavorare come Sound Designer nell’ambiente cinematografico.

Credi di essere pronto per studiare all’estero? Ecco una sfida per conoscere la risposta.

Scopri di più
Attitude Trail: l primo passo per superare i tuoi confini
Attitude Trail: l primo passo per superare i tuoi confini

Credi di essere pronto per studiare all’estero? Ecco una sfida per conoscere la risposta.

Scopri di più
Sara Nosenzo

Author Sara Nosenzo

In WEP mi occupo di materiale promozionale, cartaceo e digital. Ho vissuto 3 mesi a Bruxelles per uno stage. Adoro scrivere storie di fantasia, spesso di notte, i film e le serie in lingua originale.

More posts by Sara Nosenzo