Skip to main content

Quando si parte per un anno all’estero o per un corso di lingua all’estero, spesso si viene ospitati da una famiglia del posto. Per iniziare la convivenza nel migliore dei modi, è una buona idea partire con una piccola sorpresa destinata alla famiglia ospitante. Un regalo che parli di te e del Paese in cui vivi è sempre un buon modo per favorire l’avvio di uno scambio interculturale.

Per fare bella figura e sapere cosa regalare alla famiglia ospitante, ecco i consigli su cosa mettere in valigia:

Regalare calendario Italia

Calendario dell’Italia

Il regalo giusto per chi parte all’inizio dell’anno. Un oggetto facile da trasportare, che introduce la famiglia ospitante alle bellezze dell’Italia: le Dolomiti trentine, le colline toscane e il mare della Sardegna, gli imponenti monumenti romani e i suggestivi borghi umbri possono incuriosire chi abita in Paesi lontani.

Regalare libro città

Libro sulla tua città

Per portare a casa nostra attraverso la fantasia la famiglia che ci ospita, possiamo regalare un libro che parli della storia e dei luoghi di interesse della città o del Paese in cui viviamo, magari in inglese e con delle foto. In questo modo non sarai solo tu a fare un viaggio ma anche chi ti ospita, almeno con l’immaginazione.

regalare set caffe

Set da caffè

In quei Paesi in cui si predilige l’americano all’espresso non è detto che si riesca a trovare facilmente un set di tazzine da caffè, la stessa moka non è presente in ogni abitazione.
Regalare il necessario per prepararlo in casa è la scusa migliore per sorseggiare un buon caffè all’italiana insieme alla tua famiglia ospitante.

regalare oggetti artigianato

Oggetti artigianali

Alcuni oggetti per noi di uso comune sono estremamente originali all’estero, soprattutto se opera di abili artigiani. Un mortaio per il pesto, un’oliera dalla forma particolare, un piatto in ceramica decorata di certo faranno colpo sulla tua famiglia ospitante. Non stupirti, però, se verranno esposti come soprammobili sul tavolino del salotto.

regalare libro ricette Italia

Libro di ricette italiane in inglese

L’Italia, si sa, è conosciuta nel mondo per le sue prelibatezze gastronomiche. Con un libro di ricette potrai cimentarti ai fornelli insieme alla famiglia ospitante, divertendovi e gustando un buon piatto italiano. Ricorda, la convivialità e il pasto condiviso a tavola sono sempre una buona occasione per approfondire la relazione.

regalare prodotti gastronomici

Prodotti gastronomici

Se vuoi puntare sui prodotti gastronomici, il consiglio è di prediligere quelli secchi come pasta e biscotti, meglio ancora se confezionati. Evita formaggi, salumi, conserve e marmellate fatte in casa: rischi che vengano sequestrati alla dogana. Sarebbe un peccato presentarsi a mani vuote al primo incontro, no?

regalare squadra calcio

Maglietta di calcio della tua squadra preferita

Un altro cliché con cui vengono identificati gli italiani: il calcio. Ogni stereotipo, però, ha il suo fondo di verità. Una t-shirt della tua squadra preferita potrebbe quindi essere un perfetto souvenir, soprattutto per i fratelli ospitanti. E nel caso in cui non fossero tifosi sfegatati, potrebbero comunque usarla in casa o per fare sport.

Cosa non regalare alla famiglia ospitante

Spesso lo si fa con le migliori intenzioni, senza pensare ai possibili problemi che si potrebbero incontrare, ma il trasporto di cibi freschi o bevande alcoliche potrebbe creare spiacevoli complicazioni alla dogana. Alcuni Paesi, come ad esempio Nuova Zelanda e Australia, hanno regole molto rigide al riguardo.
Se proprio non resisti alla tentazione di mettere in valigia cioccolatini o insaccati, conviene informarti sul sito dell’immigrazione del Paese di destinazione su cosa puoi mettere nel tuo bagaglio e che cosa no. Perdere una coincidenza aerea per un salame in valigia sarebbe davvero spiacevole.

Un regalo fatto con il cuore

Quando si sceglie cosa regalare alla famiglia ospitante, bisogna pensare principalmente a due cose: la praticità nel trasporto e il suo valore rappresentativo. Non serve spendere un capitale o portare beni preziosi. Cerca in ogni caso di regalare qualcosa che parli di te e della tua cultura. Questo piccolo pensiero, infatti, è il primo gesto con cui ti presenterai alla famiglia ospitante, ciò che conta è il significato simbolico. Prenditi tutto il tempo necessario e scegli con cura!

Photos by WEP Exchange Students

Sara Nosenzo

Author Sara Nosenzo

In WEP mi occupo di materiale promozionale, cartaceo e digital. Ho vissuto 3 mesi a Bruxelles per uno stage. Adoro scrivere storie di fantasia, spesso di notte, i film e le serie in lingua originale.

More posts by Sara Nosenzo