Appuntamento
Preventivo
Contatti

Maggiori informazioni sul riconoscimento dell’anno all’estero (o del semestre o trimestre scolastico).

Un’esperienza riconosciuta dal Ministero dell’Istruzione


Gli studi effettuati all’estero vengono riconosciuti dal Ministero dell’Istruzione. La normativa base è stata aggiornata con la nota MIUR n. 843 del 10 aprile 2013 che fornisce “alcune indicazioni operative per facilitare le istituzioni scolastiche nella organizzazione di attività finalizzate a sostenere gli studenti italiani partecipanti a soggiorni di studio all’estero”. La stessa nota, oltre a fornire interessanti suggerimenti per scuole e famiglie, rimanda alla normativa di riferimento contenuta nel D. Lgs. n. 297, art. 192 e altri successivi del 16 aprile 1994 (copia della normativa è scaricabile dal nostro sito nello Spazio insegnanti).

In breve, ai fini della riammissione degli studenti all’anno o al semestre successivo a quello trascorso all’estero, la scuola italiana valuta i risultati ottenuti presso la scuola straniera e decide circa le modalità della verifica per la riammissione: su questi elementi, prima dell’inizio dell’anno scolastico, viene assegnato il credito scolastico per il periodo trascorso all’estero.

Alla fine del soggiorno lo studente dovrà quindi sempre richiedere la pagella alla scuola straniera e, quando necessario, chiedere la convalida al Consolato Italiano di competenza. Una volta rientrati in Italia sarà quindi necessario recuperare le materie indicate dagli insegnanti seguendo “un percorso essenziale di studio focalizzato sui contenuti fondamentali utili per la frequenza dell’anno successivo” (vedi nota n. 843, B.1).

La nostra esperienza ci ha inoltre dimostrato che negli anni scorsi gli studenti partiti con basi solide hanno ripreso i ritmi giusti, conseguendo spesso risultati migliori che in precedenza. Il beneficio che si ricava da questa esperienza è sicuramente maggiore degli sforzi da compiere per recuperare!

Il Ministero lascia ampia autonomia alle scuole sulle modalità di reinserimento nel corso di studi italiano dopo un periodo all’estero e per questo motivo non vi è una regola univoca per la riammissione degli studenti nelle loro classi; se da un lato la gran parte delle scuole è propensa a incentivare i soggiorni all’estero, dall’altro è comunque necessario che l’esperienza sia sempre preventivamente discussa e concordata con i propri docenti, analizzando “i punti di forza e di fragilità della preparazione dello studente, corredata di indicazioni su attività didattiche da svolgere prima della partenza e durante il soggiorno all’estero” (vedi nota n. 843, B.1).

Sottolineiamo che i contatti con la scuola in Italia non dovranno mai essere interrotti: è buona norma che i soggetti interessati all’esperienza (studente, famiglia, scuola) concordino degli incontri per seguire quanto viene svolto in Italia e quanto si sta facendo all’estero. In nessun momento lo studente potrà dimenticare di essere allievo di una scuola italiana, consapevole che dovrà tornare nella sua classe con un bagaglio di esperienze e di conoscenze da condividere con l’intera comunità scolastica; sia quindi un tramite con i docenti e i compagni per far “vivere” anche a loro la sua esperienza.

Crediamo che la nostra scuola non sia né migliore, né peggiore di altre ma solo diversa, costruita e fondata su principi che in altri Paesi sono sconosciuti: nella scuola troviamo una palestra di idee e di metodologie, le une diverse dalle altre; ai giovani che la vivono pienamente è data l’opportunità di portare all’estero, attraverso la scuola, un pezzo del nostro Paese.

 

WEP sarà a fianco delle famiglie e delle scuole durante tutto il percorso che inizia con l’iscrizione ai programmi e termina con il reinserimento nella classe italiana: il nostro Ufficio Scuola terrà informata la scuola di appartenenza sull’iscrizione al programma WEP e rimarrà a disposizione per particolari esigenze che dovessero presentarsi.

 

it 0 0 wep.it Aggiungi almeno una formula Formula aggiunta! Puoi confrontare al massimo 3 formule diverse. Togline una se ne vuoi aggiungere una nuova. Hai già aggiunto questa formula Mostra di più Mostra meno